Home » Blog » News » Sport » Vela solidale, concessi approdi riservati gratuitamente o a prezzi scontati per associazioni di disabili

Vela solidale, concessi approdi riservati gratuitamente o a prezzi scontati per associazioni di disabili

| 0

Vela solidaleE’ Marco Tibiletti, vicepresidente Unione vela solidale, a parlare e ribadire in apertura del convegno a Livorno ‘Navigare insieme, navigare tutti’, che il mare non è un lusso o un privilegio per pochi, ma una risorsa ed un mezzo per educare i giovani ad includere ed affrontare il disagio sociale della disabilità.
Infatti, il pensiero che il mare sia solo per pochi, ha già da tempo messo in crisi il mondo della nautica ed è quindi tempo di dare la possibilità che ne godano tutti.

Al raduno dell’Unione Italiana Vela Solidale di Livorno, presenti anche Paolo Piro, presidente dell’Autorità portuale Nord Sardegna, Serenella Pesarin, direttore del Dipartimento Giustizia Minorile, don Antonio Mazzi e l’ammiraglio di Divisione Giuseppe Cavo Dragone, comandante dell’Accademia Navale.

L’Autorità portuale Nord Sardegna, con una delibera, ha disposto che in tutti i suoi approdi, siano riservati almeno il 3% dei posti barca ad associazioni di diversamente abili e di vela solidale, gratuitamente o in ogni caso con prezzi agevolati.
Si iniziano ad avere riscontri anche da parte di altre Autorità Portuali, che seguono questo esempio, grazie anche al sostegno di Assoporti, con la prospettiva che l’iniziativa sia al più presto estesa in tutta Italia.

Tibiletti, propone oltretutto l’inserimento di un rappresentante della vela solidale all’interno dei comitati delle Authority.
Anche la Marina Militare si muove sulla stessa direzione collaborando con le realtà della vela solidale, consolidando sempre più eventi come il Trofeo Accademia navale e città di Livorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *