Home » Blog » Arte e cultura nella disabilità » In Svizzera il manichino in vetrina è disabile

In Svizzera il manichino in vetrina è disabile

| 0

manichini-disabile-zurigo-vetrina1

“Chi è perfetto? Avvicinatevi”. Non poteva essere più azzeccato lo slogan scelto per questa singolare iniziativa dall’associazione svizzera Pro Infirmis, da tempo impegnata nel sostegno alle persone con disabilità.

A Zurigo, in Svizzera, nella centralissima Bahnhofstrasse le vetrine di numerosi negozi da giorni ospitano manichini realizzati riproducendo le fattezze corporee di persone portatrici di handicap. Scoliosi, paralisi o assenza di un arto, osteogenesi imperfetta: sono diverse le tipologie di disabilità “riprodotte” attraverso questo insolito metodo. svizzera-zurigo-manichini-disabile

Pro Infirmis  ha lanciato l’iniziativa in concomitanza con la ventunesima Giornata europea delle persone con disabilità, che si è celebrata lo scorso 3 dicembre. L’intento è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’inclusione e del superamento di un’idea di società che ci vorrebbe tutti “perfetti”.

Le fasi di creazione di installazione dei manichini sono state inoltre divulgate attraverso un video che sta spopolando su Youtube (oltre 800.000 le visualizzazioni dopo una settimana). Il filmato mostra i manichini, ideali modelli di perfezione fisica, costruiti e plasmati a somiglianza di individui colpiti da diverse forme di disabilità. Toccante, commovente. “Nessuno è perfetto”recita il proverbio. Quanto ciò sia vero, ce lo ricorda Pro Infirmis con la sua originalissima iniziativa.

Guarda il video: 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *