Home » Blog » Integrazione e lavoro » Spagna, uno studio rivela: “I disabili? Fonti di ricchezza per il paese”

Spagna, uno studio rivela: “I disabili? Fonti di ricchezza per il paese”

| 0

studio-disabili-spagnaIn Spagna i risultati di un recente studio della Feacem (la federazione che raggruppa i Centro Especial de Empleo (CEE), categoria speciale di attività il cui personale deve essere rappresentato per almeno il 70% da persone disabili) rivelano che i lavoratori disabili non sono un costo per le finanze statali ma, al contrario, una fonte di ricchezza. Secondo la ricerca, nella penisola iberica il lavoro degli impiegati colpiti da disabilità produce 1,44 euro per ogni euro investito dalla pubblica amministrazione.

Handicapped woman with laptop

Inoltre, secondo i dati Feacem non soltanto per questa categoria di lavoratori l’occupazione sarebbe in costante aumento (+14% tra il 2009 e il 2011) ma i CEE sarebbero stati in grado, pur nel bel mezzo della recessione economica, di conservare e creare nuovi posti di lavoro. In Spagna i Centros Especiales danno occupazione a più di 70.000 persone, il 90% delle quali è portatrice di handicap. Il monte salari delle attività aderenti alla Feacem supera i 900 milioni di euro: si trattasse di un’unica azienda sarebbe tra le prime tre di Spagna per numero di dipendenti assunti.

Per approfondimenti: http://www.west-info.eu/files/Nota-informativa3.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *