Home » Blog » Tecnologie per la disabilità » Schildi, la tartaruga disabile che cammina grazie ai mattoncini Lego

Schildi, la tartaruga disabile che cammina grazie ai mattoncini Lego

Tartaruga disabile Shildi con la sua particolare protesi

 

Stanno facendo il giro del mondo le immagini di Schildi, una tartaruga ritrovata in un giardino della cittadina tedesca di Neuried mentre – gravemente ferita alla zampa anteriore destra, probabilmente a causa di un incidente o dell’attacco di un animale – arrancava senza meta e abbandonata.

Affidata per tempo alle cure del veterinario Panagiotis Azmanis presso una struttura sanitaria di Achern, nella zona del Baden, la sfortunata tartaruga è stata anzitutto curata a con antibiotici, antidolorifici e ricostituenti. Dopo aver salvato la vita a Schildi, il dottor Azmanis ha voluto provare a restituirle la mobilità.

Dopo un primo tentativo con una protesi non andato a buon fine, il medico tedesco ha avuto il colpo di genio rovistando tra i giocattoli della figlia di un collega: un mattoncino Lego, incollato chirurgicamente al carapace dell’animale e poi collegato a una piccola ruota.

Soddisfatto, Azmanis ha commentato: “Ci sarà presto un cambio gomme, vista la ritrovata energia di Schildi. Intervenire sarà comunque facile e rapido”. Ora la piccola tartaruga disabile se la passa benone in un ricovero per animali. Sarà sottoposta annualmente a controlli sullo stato di salute e di “manutenzione” della particolarissima protesi che le ha consentito – grazie alla sensibilità e all’intuizione del dottor Azmanis – di riprendere la sua normale esistenza. Senza fretta (come ogni tartaruga che si rispetti), ma felice.

 

Facebook Twitter WhatsApp Email LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *