Home » Blog » Barriere architettoniche e Accessibilità » Montacarichi per persone usati

Montacarichi per persone usati

Montacarichi per persone usato

Spesso ci viene richiesto dal cliente il montacarichi per persone usato, questo avviene soprattutto quando si combinano due necessità differenti: il dispositivo è indispensabile a causa dell’impossibilità o della difficoltà a fare le scale e il budget a disposizione ridotto.

In questi casi si rende necessario far comprendere le ragioni per le quali il compito è particolarmente difficile e il costo finale molto probabilmente poco conveniente comunque.


Aspetti fondamentali del montacarichi per il trasporto delle persone

Va chiarito, in primo luogo, che gli elevatori di ogni tipologia vanno considerati un’appendice strutturale dell’edificio. Questo perché la costruzione del vano presuppone la realizzazione di opere integrate nelle murature e nella struttura portante della costruzione. Nel caso in cui il vano di scorrimento sia in muratura, lo stesso rimane quindi elemento portante dell’edificio.

Per quanto riguarda la macchina vera e propria c’è da considerare che la stessa è costituita da tanti elementi differenti e viene assemblata in opera in fase di installazione. Spesso vengono realizzati degli adattamenti specifici del singolo impianto per adattarlo al vano. Alla fine del montaggio vengono fatte tutte le tarature necessarie al corretto funzionamento del montacarichi per persone, propedeutico al collaudo e alla messa in esercizio.

Questi aspetti ci fanno capire abbastanza facilmente perché capita raramente che un montacarichi per persone possa essere venduto come usato. Anche cercando nei vari portali web specializzati è difficile, se non impossibile, imbattersi in un annuncio che proponga la vendita di montacarichi per persone usati.


Montacarichi per persone usati: gli obblighi normativi

Tra le problematiche di cui tener conto, non necessariamente di secondaria importanza, ci sono quelle riguardanti l’aspetto normativo e di conseguenza anche quello amministrativo.

Su questo possiamo fare un esempio concreto citando l’obbligo di comunicare la messa in esercizio di queste apparecchiature al comune nel quale è ubicato l’immobile dove è stato installato l’impianto. La normativa che regolamenta questa materia non fa distinzione tra montacarichi usato e nuovo.

Allo stesso modo dovranno essere rispettati gli obblighi previsti dalle normative riguardanti l’installazione. Questa dovrà essere affidata obbligatoriamente ad un’azienda iscritta alla camera di commercio e abilitata ad emettere la certificazione per la categoria interessata.

Ciò significa che, anche nel caso in cui si dovesse riuscire ad acquistare un impianto usato ad un prezzo conveniente, dovranno essere rispettati indistintamente tutti gli obblighi previsti dalla normativa vigente e i relativi costi.


Cosa fare per installare un ascensore montacarichi usato?

Vediamo ora nel dettaglio quali sono i vari passaggi relativi a ricerca, acquisto e installazione di un montacarichi per persone di seconda mano.

Ricerca e acquisto ad un prezzo conveniente

Si diceva prima che trovare un annuncio che promuove la vendita di montacarichi per persone usati è cosa assai rara se non impossibile e se ne spiegavano le ragioni. Ammettiamo però che si abbia la fortuna di imbattersi nel fatidico annuncio: “montacarichi usato vendo”.

Se ciò avviene si cercherà di spuntare il prezzo più basso possibile, bisogna però tener conto che chi vende vorrà invece realizzare il prezzo per lui/lei più conveniente. Molto probabilmente la forbice della trattativa la si potrà posizionare tra il 50% e il 30% del prezzo dell’impianto nuovo.

Considerando di raggiungere un accordo a metà strada, come avviene in questi casi, l’affare verrà concluso al 40% del prezzo pagato al momento della prima installazione. Presupponendo un impianto di 2 fermate, con il vano in muratura, costato 10.000 euro, il costo di acquisto del montacarichi per persone usato ammonterà a 4.000 euro.

Disinstallazione e trasporto sul nuovo sito di installazione

A questo punto sarà stato già individuato l’installatore abilitato che si occuperà anche di smontare l’impianto e di trasportarlo a destinazione. Questa operazione va effettuata con la dovuta attenzione per limitare i danni alle parti e ai componenti da recuperare e ridurre al massimo i costi per sostituire eventuali parti malfunzionanti.

Lo smontaggio effettuato con la dovuta cura di un impianto avente le caratteristiche indicate prima, richiederà circa due giorni di lavoro di due persone. Considerando anche il tempo necessario a caricare e trasportare, presupponendo che la distanza da percorrere sia breve, comporterà un costo stimabile di circa 800 euro.

Verifica e pulizia di tutti i componenti prima del montaggio

Questa operazione è imprescindibile per verificare la completa integrità dei componenti prima di rimontarli. Dalla corretta e accurata esecuzione di queste verifiche dipendono poi il corretto funzionamento e la completa sicurezza garantiti nel tempo.

Anche l’installatore, dovendo poi rilasciare la certificazione di legge, ha tutto l’interesse ad eseguire questi controlli con assoluta accuratezza. Firmando la certificazione di conformità dell’installazione andrà ad assumersi tutte le responsabilità previste dalla normativa in materia.

Le operazioni di verifica e pulizia si stima che richiedano circa mezza giornata di lavoro di un tecnico con l’aiutante, per una spesa approssimata di circa 300 euro.

Quali parti sostituire per garantire qualità e sicurezza nel tempo?

Questa è la parte con le maggiori incognite e difficile da stimare, vogliamo però considerare che l’impianto fosse in esercizio da pochi anni, installato a regola d’arte e ben manutentato, queste sono infatti le condizioni necessarie per poter considerare una discreta integrità residua dei componenti principali.

Alcune parti che durante l’uso vengono sottoposte ad attrito è comunque consigliato sostituirle. In questa fase il costo sarebbe solamente quello del ricambio, facendolo successivamente, magari tra uno o due anni, oltre al costo del ricambio va considerato anche l’intervento del tecnico per verificare il malfunzionamento e poi per sostituire la parte difettosa. In molti casi questo provoca anche un fermo macchina in attesa di reperire il ricambio.

Tra le parti che si può considerare di sostituire, vi sono sicuramente la maggior parte delle bullonerie che potranno essere ossidate oppure danneggiate nella fase di smontaggio. Vanno poi sostituiti quegli elementi sottoposti ad attrito e quindi ad usura, nel caso di un impianto oleodinamico ad esempio: pattini, guarnizioni di tenuta, tubi flessibili. Attenzione particolare meritano le funi che, se usurate, dovranno essere obbligatoriamente sostituite.
I costi per questo insieme di componenti nuovi sono stimabili intorno ai 600 euro.

Installazione del montacarichi per persone usato

Dopo aver assolto con cura ai passaggi precedenti, propedeutici ad una buona installazione e al duraturo corretto funzionamento, si può quindi procedere al montaggio. Questo, come specificato precedentemente, dovrà essere eseguito da un tecnico che abbia le abilitazioni previste dalla normativa e che possa rilasciare la relativa e obbligatoria certificazione.

Il costo per l’installazione di un impianto usato non si differenzia da quello per il nuovo, ciò significa che i tempi di installazione sono gli stessi. Il costo per l’installazione e per la messa in funzione di un impianto con le caratteristiche di quello indicato nell’esempio ammonta a circa 1.500 euro.

Adempimenti burocratici

Prima di poter utilizzare il montacarichi per persone usato sarà necessario effettuare la comunicazione di messa in esercizio al comune dove è ubicato l’edificio. Alla comunicazione dovranno essere allegati:

  • Dichiarazione di Conformità CE dell’impianto rilasciata dal produttore
  • Dichiarazione di Conformità dell’installazione alla regola dell’arte
  • Contratto di manutenzione programmata sottoscritto con un’azienda abilitata
  • Presa in carico dell’impianto per le verifiche biennali da parte dell’ente notificato

Richiedi informazioni sul montacarichi per persone disabili. Il nostro obiettivo è aiutarti a risolvere il tuo problema facendoti risparmiare.

Contattaci subito!


Un Montacarichi per persone usato conviene?

Sulla base degli elementi citati, pensare di smontare un impianto già usato per rimontarlo in un altro edificio non risulta di certo particolarmente conveniente. Oltre al costo per rilevare l’impianto esistente, le opere necessarie, e quindi gli oneri, sarebbero le seguenti:

  • Manodopera per lo smontaggio e il trasporto nel nuovo sito di installazione
  • Approvvigionamento a nuovo degli elementi usurati e di quelli danneggiati in fase di smontaggio
  • Nuova installazione con gli adattamenti necessari compresi i sistemi di fissaggio
  • Tarature collaudo funzionale e messa in esercizio.

Indichiamo solo le opere necessarie nel caso – molto remoto – di centrare la combinazione di una dimensione di vano e un dislivello uguali a quello precedente. Notoriamente è molto raro trovare questa corrispondenza, si renderebbero necessarie quindi anche delle modifiche per adattare la meccanica del montacarichi per persone usato al nuovo sito di installazione. Questo genererebbe una ulteriore voce di costo variabile da sommare alle precedenti.

Va inoltre considerato che si tratterebbe comunque di particolari meccanici già usurati dei quali non è possibile valutare la durata nel tempo. Questo espone, nel breve/medio periodo, ad alte probabilità di costi per assistenza e ricambi annullando di fatto il vantaggio economico iniziale.

Questo ci porta alla conclusione che i montacarichi per persone usato non siano particolarmente convenienti: la somma dei costi per le voci sopraindicate si attesta intorno al 70% del nuovo. Oltre a questo va considerato che, a differenza del nuovo, non si avrebbe la garanzia del fabbricante, molto importante per evitare costose riparazioni nei primi anni di esercizio.

Altro aspetto da non trascurare sono le agevolazioni fiscali esistenti sotto forma di detrazione IRPEF pari ad un 50% del costo complessivo dell’impianto. Questo riduce ancora di più, o addirittura annulla, la differenza di costo tra un montacarichi per persone usato ed uno nuovo.

Facebook Twitter WhatsApp Email LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *