Home » Blog » Eventi » La solidarietà al Festival del Volontariato 2013: Terza giornata

La solidarietà al Festival del Volontariato 2013: Terza giornata

| 0
Giovanni Maria Flick
Giovanni Maria Flick al Festival del Volontariato 2013

La terza giornata del festival è caratterizzata principalmente dall’intervento del Presidente Emerito della Corte Costituzionale Giovanni Maria Flick, che apre il programma con “LA PAROLA DA RICONQUISTARE: LIBERAZIONE” argomento approfondito e discusso poi con il convegno “Liberazione dalla necessità del carcere”, sul federalismo dell’esecuzione della pena, dove Flick ribadisce che per superare i problemi del carcere, è necessario lavorare sulle pene alternative utilizzando come strumento d’appoggio il volontariato, creando rapporti con le realtà locali e tra chi gestisce il carcere e le istituzioni.

Il Presidente della Corte Costituzionale, ricorda inoltra, che la giusta direzione è quella intrapresa col protocollo di intesa tra Dap e Anci, che affronta il difficile problema dell’inserimento nel mondo del lavoro dei detenuti, e con le circolari del Dap del 30 maggio 2012 e 29 gennaio 2013 sulla riorganizzazione del sistema penitenziario.

Rilevanti anche gli spazi dedicati alla comunicazione sociale, come “LE BUONE NOTIZIE” – CORRIERE E TG1 INSIEME PER IL SOCIALE” con protagonisti il vicedirettore del Corriere della Sera Giangiacomo Schiavi, il capodirettore del Tg1 Piero Damosso, la giornalista Giovanna Rossiello e i giornalisti del Corriere della Sera Luca Mattiucci e Marco Gasperetti, “IL GIORNALISMO E’ SOCIALE. RACCONTARE LE STORIE PER RACCONTARE L’ITALIA”, introdotto da Enzo Iacopino, presidente dell’Ordine Nazionale Giornalisti, ed animato dagli interventi dei giornalisti Carmen Lasorella, Franco Bomprezzi e Pino Aprile, da Andrea Cardoni (Anpas e Shoot4Change), Gaia Peruzzi (docente della Sapienza Università di Roma), Luca Martinelli (Altreconomia) e Cristina Guccinelli (Pluraliweb) e la “PRESENTAZIONE PROGETTO DENTRO TUTTI”, progetto promosso dal Centro nazionale volontari in collaborazione con Smemoranda e Zelig, un percorso di comunicazione e sensibilizzazione rivolto ai giovani cittadini italiani per la promozione della cittadinanza responsabile e del volontariato.

Niente più al mondoProsegue anche la rassegna di “TEATRO SOLIDALE” che conclude la giornata all’auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca, con lo spettacolo “NIENTE PIU’ NIENTE AL MONDO. MONOLOGO PER UN DELITTO” di Massimo Carlotto e diretto da Paolo Pierazzini ed interpretato dall’attrice Francesca Censi.

Lo spettacolo inscena il dramma di tutte quelle donne che soffrono la solitudine e non riescono a sopportare la delusione e la paura della vita, decidendo di uccidere i propri figli per la paura che possano diventare come loro, donne che vivono in una società priva di ogni valore morale, in cui ciò che conta è ormai solo il successo, la fama, il denaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *