Home » Blog » News » Biblioteca a misura di disabile, a Imperia il sogno diventa realtà.

Biblioteca a misura di disabile, a Imperia il sogno diventa realtà.

Il sogno di una biblioteca a misura di disabile? A Imperia è realtà, grazie all’adozione di strumentazioni tecniche e supporti informatici. Tali da favorire al massimo l’accesso alle fonti bibliografiche, alla documentazione e ai servizi bibliotecari delle persone colpite da disabilità.
Braille in biblioteca ad Imperia
La biblioteca civica del comune ligure – ha spiegato la responsabile, Silvia Bonjean – “è stata scelta per entrare a far parte del circuito CulturAccessibile, patrocinato dalla Regione Liguria e realizzato con la cooperativa genovese David Chiossone”. imperia-biblioteca-disabileSi tratta di una attività di sperimentazione e innovazione. Attività che ha permesso alla biblioteca di dotarsi di apparecchiature all’avanguardia. Tra le quali, uno scanner a lettura vocale, una mappa tattile in braille, un ingranditore per la lettura di riviste e volumi e numerosi altri ausili.

Ausili che contribuiscono a rendere la struttura accessibile in tutti i suoi ambiti ai portatori di handicap. Accessibile non solo in tema di barriere architettoniche ma anche di fruibilità dei testi in essa presenti.

A oggi, il programma prevede l’apertura (una volta alla settimana) della biblioteca a undici ragazzi disabili residenti nella zona di Imperia con una attività di accoglienza del personale appositamente formato.

Un percorso di crescita professionale, l’attività di supporto di studenti del liceo cittadino e la fruizione di un servizio di scuolabus con accompagnatore messo a disposizione dalla Asl locale. Con il coordinamento dell’assessorato ai servizi sociali del Comune.

Un servizio utile alla comunità ed un buon passo in avanti riguardo l’integrazione di tutte le persone. Speriamo che altre amministrazioni prendano ispirazione.

Facebook Twitter WhatsApp Email LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.