Home » Blog » Tecnologie per la disabilità » App per non vedenti: il mondo iOS e le funzionalità Apple

App per non vedenti: il mondo iOS e le funzionalità Apple

app non vedenti iOS

Parlare di app per non vedenti significa anche e soprattutto parlare della tecnologia Apple. Da sempre c’è una grande attenzione nel mondo iOS per i non vedenti e tra gli strumenti a favore di chi convive con questo tipo di disabilità parliamo oggi di Brailletouch, lo strumento ideato dalla School for innovative computing della George Tech che permette di creare tutte le combinazioni di punti che costituiscono l’alfabeto Braille con sei dita e inviare facilmente una email o scrivere post su Facebook e Twitter.


App per non vedenti: come funziona Brailletouch

Rispetto alla media delle 10/15 parole scritte con la tastiera virtuale nativa dell’iPhone, l’app per non vedenti Brailletouch permette di scrivere fino a 32 parole al minuto dato che il suo principale punto di forza è l’utilizzo delle sei dita per scrivere tutte le combinazioni di punti del linguaggio Braille.

Si tratta, a differenza degli attuali programmi con icone vocalizzate che identificano la lettera selezionata, di un metodo molto più pratico e in grado di agevolare la scrittura per chi ha una disabilità visiva.

Il secondo obiettivo di Brailletouch è permettere ai non vedenti di imparare il linguaggio Braille, dato che il sistema lavora proprio con combinazioni di punti e non icone vocalizzate e, quindi, proprio come nei dispositivi per tutti, si può scrivere comodamente senza guardare lo schermo, ad esempio camminando per strada o durante una riunione.

L’app per iPhone Brailletouch è nata proprio con l’obiettivo di velocizzare la scrittura sui dispositivi touch screen per i disabili non vedenti e la versione di prova dell’applicazione è gratuita. Una volta scaricata la versione a pagamento completa, dal costo di 13,99€ si potrà inviare SMS, email, messaggi su Twitter e creare post su Facebook con estrema semplicità.

Oltre alla versione per dispositivi iOS si sta lavorando anche per la piattaforma Android, in modo da rendere accessibile tale strumento a tutti coloro che hanno problemi di vista, sono non vedenti o ipovedenti o presentano altre tipologie di disabilità visiva tali da rendere difficile l’utilizzo dello smartphone in modo tradizionale.


Mondo iOS e disabilità: tutte le app per non vedenti

Oltre a Brailletouch sono tante le applicazioni per non vedenti che hanno come obiettivo la velocizzazione della scrittura e tra queste ricordiamo l’app per iPhone Voiceover, uno screenreader, oppure Fleksy. Quest’ultima si basa su un sistema simile al T9 in cui il non vedente tocca lo schermo in prossimità della lettera, a patto di impostare una lingua dato che l’applicazione usa un dizionario e un sistema di suggerimenti automatici delle possibili parole da comporre.

Proprio in questo risiede un ulteriore punto di forza di Brailletouch, che permette di scrivere nella lingua desiderata a patto di utilizzare i caratteri latini e non limita l’utilizzo a una sola lingua.

Oggi tutti i dispositivi che si basano su sistema iOS presentano nativamente alcune funzionalità per aiutare i non vedenti e gli ipovedenti a utilizzare i loro dispositivi e tra queste ricordiamo:


Le principali funzionalità del mondo Apple per ipo e non vedenti

Analizziamo ora nel dettaglio le principali funzionalità del mondo Apple per ipo e non vedenti e che sono integrate su smartphone e tablet iOS per renderli utilizzabili veramente da chiunque.

1. Il sistema Voice Over
Il sistema VoiceOver è un tipico lettore di schermo che comunica cosa accade al dispositivo per poter navigare usando semplicemente le mani e l’ascolto, il tutto regolando la velocità e il tono della voce in base alle esigenze.

2. Feedback di registrazione
Grazie a questo sistema, il dispositivo pronuncia lettere e parole man mano che l’utente non vedente le digita sullo schermo e vengono lette anche le correzioni automatiche e le maiuscole. Non è tutto: tale funzionalità permette di ascoltare i suggerimenti del sistema durante la digitazione delle parole.

3. Descrizioni audio
Tutti i film visualizzati su iPhone, iPad o iPod touch possono essere visualizzati dal non vedente grazie alle descrizioni audio delle diverse scene, anche senza attivare di volta in volta l’opzione.

4. Regolazione schermo
Lo smartphone e l’iPhone pensato per i non vedenti utilizza le funzioni come Filtro Colore o Inverti Colori per migliorare la visualizzazione di testi e immagini e cambiare l’intensità del colore, ad esempio sull’iPad Pro dove si può addirittura regolare la frequenza dei fotogrammi.

5. Lente d’ingrandimento
Un’ulteriore caratteristica dei dispositivi iOS quali iPhone e iPad è la lente d’ingrandimento per leggere i testi di piccole dimensioni, applicare filtri colorati o migliorare la visibilità. Inoltre, una volta modificata ed ingrandita l’immagine è possibile salvarla sul dispositivo.

6. Font dinamico
L’ultima funzionalità dei sistemi iOS è la possibilità di cambiare le dimensioni del font su iPhone, iPad o iPod Touch per rendere più facile la lettura a chi ha problemi di vista e anche le notifiche potranno essere ricevute e visualizzate nel dispositivo secondo le impostazioni predefinite dall’utente.

Sicuramente Apple è, da sempre, una società molto attenta a garantire l’accessibilità dei prodotti e sul sito ufficiale troverai decine di pagine dedicate all’utilizzo della tecnologia per i disabili, ma anche alla presentazione dei nuovi dispositivi e delle nuove funzionalità introdotte per migliorare l’esperienza di utilizzo a non vedenti e ipovedenti.

Scopri qui tutte le altre app che permettono ad anziani e disabili di viaggiare, muoversi e comunicare con facilità.


Update 09-09-2019
Il testo è stato integrato con gli aggiornamenti.


Facebook Twitter WhatsApp Email LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *