Home » Blog » News » Al salone Chent’annos, la terza età in forza e salute.

Al salone Chent’annos, la terza età in forza e salute.

| 0

salone-invecchiamento-attivo-fiera

A chent’annos. In Sardegna è un augurio per una vita lunga e serena (“che tu possa vivere cento anni”), che non a caso è stato scelto per dare il nome al salone tematico organizzato per la prima volta in occasione della Fiera campionaria della Sardegna, che si svolgerà a Cagliari dal 25 aprile al 3 maggio 2015.

Ricerca scientifica nei campi della promozione della salute, della corretta alimentazione e dell’abbattimento delle barriere architettoniche; servizi e innovazione per la terza età; incentivazione dell’attività sportiva anche per i meno giovani; prospettive del turismo senior: questi i temi principali dell’appuntamento, che vedrà la squadra di Contact Srl protagonista in prima linea. fiera-sardegna-cagliari-achentannos

Infatti, lungi dall’essere organizzato come un ordinario spazio espositivo, A chent’annos sarà anche un’occasione di socializzazione, divulgazione e sensibilizzazione sui temi di maggiore importanza per la terza età. “La qualità della vita è propedeutica all’invecchiamento attivo” ha fatto notare il presidente della Comunità mondiale della Longevità, Roberto Pili, in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’evento.

Proprio in questa prospettiva si collocano gli incontri pubblici organizzati da Contact Srl, volti a evidenziare l’importanza del superamento di qualsiasi tipo di barriera per una vita piena, serena e autonoma.

Si comincia domenica 26 aprile alle 18:  Francesca Cardia, giornalista e direttore di Sardegna Medicina, converserà col vignettista satirico e scrittore Tullio Boi sul tema “L’incontro tra scienza e satira abbatte le barriere”. barriere-architettoniche-achentannos-contact

Di grande prestigio l’appuntamento di mercoledì 19 aprile: alle ore 17 si svolgerà il convegno “Dalla neurobiologia al benessere. Spunti per una neuropsicopedagogia dell’invecchiamento”.

Interverranno luminari del settore quali i docenti universitari Carmelo Masala (presidente dell’associazione Neuropsicopedagogia Onlus) e Maria Pietronilla Penna, la ricercatrice Maria Chiara Fastame e la pedagogista Valentina Napoleone.

Si prosegue il 30 aprile alle 18: Tullio Boi incontrerà Corrado Zoppi, urbanista e docente universitario, per l’incontro “Spazi urbani accessibili: un sogno realizzabile?”.

Sabato 2 maggio alle 17 chiude il ciclo di appuntamenti targati Contact Srl (e coordinati dal responsabile della comunicazione, Fabio Marcello) l’incontro “Disabilità psichica e barriere sociali”, cui prenderanno parte Ireneo Picciau, dirigente psicologo, Augusto Contu, psichiatra e direttore del dipartimento di salute mentale Asl 8 di Cagliari, e Miriam Picciau, dirigente psicologa servizio riabilitazione DSM.

L’organizzazione di A chent’annos è stata messa in piedi da SpettacoloSardegna Servizi in collaborazione con l’Azienda Fiera Internazionale della Sardegna, il Comitato Regionale del Coni Sardegna, e con il patrocinio della Comunità Mondiale della Longevità e dell’Associazione Medicina Sociale. fiera-cagliari-invecchiamento-attivoUn intero padiglione della Fiera, il padiglione I, ospiterà la rassegna per tutti i 9 giorni della manifestazione.

Per Contact Srl sarà un’importante occasione per proseguire “sul campo” quell’attività di sensibilizzazione sui temi dell’accessibilità e dell’integrazione la cui conoscenza è fondamentale nella prospettiva dell’abbattimento delle barriere architettoniche (nelle nostre case, nelle nostre città, e se vogliamo anche nella nostra mente).

I presenti potranno conoscere nel dettaglio la nostra attività e i nostri servizi per l’accessibilità e la mobilità (ad esempio, ci sarà la possibilità di testare il funzionamento di diversi modelli di montascale), incontrando il nostro staff a disposizione per qualsiasi informazione o curiosità.

Se avete un familiare con difficoltà motorie e il problema di una insuperabile barriera architettonica in casa, e volete documentarvi  venite a trovarci, il nostro staff e a disposizione per informazioni tecniche e commerciali. Volete conoscere i prezzi per un montascale, tempi di installazione e  provare i dispositivi? Consultateci.

I seminari e i dibattiti offriranno preziosi spunti di riflessione e saranno un’occasione importante per “fare cultura” su un tema che ci vede per numerosi aspetti ancora troppo indietro rispetto ad altre realtà europee o statunitensi. L’obiettivo finale è quello di divulgare e promuovere tutto ciò che possa contribuire al miglioramento  della qualità della vita e del benessere psicofisico non solo delle persone con disabilità e degli anziani, ma di tutti coloro che, ha puntualizzato ancora Pili, “vogliono prepararsi attivamente all’età più matura”.

Quale l’augurio per tutti? A chent’annos, naturalmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *