Numero Verde
Menu

Montascale, servoscala e piattaforme elevatrici in Veneto

Il montascale e servoscala in Veneto.

Il Veneto promuove iniziative ed interventi volti a garantire la fruibilità degli edifici pubblici, privati e degli spazi aperti al pubblico da parte delle persone con handicap, anche attraverso interventi di natura finanziaria. L’abbattimento delle barriere architettoniche passa attraverso una importante serie di provvedimenti normativi regionali che integrano le previsioni di livello nazionale.

Il punto di riferimento oggi è dato, per la Regione Veneto, dalla legge 16/2007, le cui disposizioni riguardano anche i casi di installazione, negli edifici pubblici e privati, di ausili per l’accessibilità quali servoscala e montascale.


Normativa di riferimento:

La Regione promuove iniziative ed interventi atti a garantire la fruibilità degli edifici pubblici, privati e degli spazi aperti al pubblico da parte delle persone con disabilità anche attraverso interventi finanziari (L.R. 16/2007). I beneficiari possono essere:

  • i soggetti privati proprietari di spazi o edifici aperti al pubblico, comprese le imprese;
  • le persone con disabilità, oppure coloro i quali li abbiano a carico.
  • gli enti pubblici
  • le aziende concessionarie di servizi di trasporto pubblico locale
  1. Legge Regionale n. 16 del 12 luglio 2007 “Disposizioni generali in materia di eliminazione delle barriere architettoniche.”
  2. Dgr n. 2422 del 8 agosto 2008 allegato A “Disposizioni applicative alla Legge regionale 12 luglio 2007, n. 16”

 


Legge Regionale Veneto 16/2007

Gli aventi diritto

Le disposizioni della legge 16/2007 riguardano:

  • i soggetti privati proprietari di spazi o edifici aperti al pubblico, incluse le imprese;
  • i soggetti con disabilità, oppure coloro i quali li abbiano a carico.
  • gli enti pubblici
  • le aziende concessionarie di servizi del trasporto pubblico locale

Presentazione della domanda

I contributi possono essere richiesti, nelle ipotesi 1) e 2), per le seguenti opere:

  • opere murarie direttamente finalizzate alla fruibilità degli edifici e spazi privati aperti al pubblico (art. 12);
  • opere murarie direttamente finalizzate alla fruibilità edifici privati, ivi compresi gli edifici adibiti a luogo di lavoro e gli edifici di edilizia residenziale agevolata (art. 13);
  • opere murarie direttamente finalizzate alla fruibilità del posto di lavoro occupato in maniera stabile da persona con disabilità (art. 13);
  • per la fornitura e la posa in opera di dispositivi che agevolino la vita di relazione come le suppellettili, le attrezzature e gli arredi che consentano alla persona con disabilità lo svolgimento delle funzioni quotidiane, inclusi i dispositivi volti a facilitare l’accesso e la mobilità interna agli edifici (domicilio o posto di lavoro), quali servoscala, montascale, elevatori e simili (art. 14)
  • adattamento di motoveicoli e autovetture in funzione delle difficoltà anatomiche e funzionali della persona con disabilità (art. 16).

La domanda, in regola con l’imposta di bollo, dovrà essere consegnata al Comune ove ha sede l’immobile (o di residenza nel caso dell’art. 16). Le domande devono essere presentate prima dell’inizio i lavori o dell’acquisto dei facilitatori.


Legge regionale Veneto 16/2007
Disposizioni applicative barriere architettoniche


Contact Srl: anni d’esperienza nel campo
del superamento delle barriere architettoniche

Specializzata nel campo dell’accessibilità e della rimozione delle barriere architettoniche, Contact opera col suo staff di tecnici e consulenti in tutto il Veneto. I problemi di mobilità ridotta possono essere affrontati e risolti con l’installazione un dispositivo della nostra gamma Contact, dai servoscala alle piattaforme elevatrici.

Se le scale possono rappresentare un serio problema per anziani e disabili, l’esperienza e la competenza del personale Contact – maturate in tanti anni di operatività su tutto il territorio nazionale – garantiscono l’individuazione della soluzione migliore possibile per rapporto qualità-prezzo e soddisfazione delle esigenze dell’utilizzatore.

Tanto in esterni quanto in interni, in presenza di rampe rettilinee o di percorsi complessi o tortuosi, i nostri dispositivi si caratterizzano per tempi rapidi di installazione, sicurezza e facilità di impiego. Grande attenzione è data inoltre alle caratteristiche dell’ambiente destinato ad ospitare il montascale, che al termine dell’installazione risulterà non soltanto un dispositivo volto a restituire mobilità all’utilizzatore, ma anche pregevole dal punto di vista estetico.

Le soluzioni progettuali, la qualità dei materiali, l’accuratezza del design sono oggi tali che il montascale non appaia più come un qualcosa di “brutto” o “estraneo” all’abitazione. Al contrario, esso si integra con eleganza e discrezione con gli ambienti destinati ad ospitarlo.


Abitate in Veneto? Chiedete un preventivo e un sopralluogo gratuito e senza impegno ai consulenti Contact: l’abbattimento delle barriere architettoniche è un presupposto irrinunciabile della società civile e una tappa fondamentale verso un’esistenza serena e confortevole, oltre ogni “diversità”.


Quanto ti è stata utile questa pagina?

Ancora nessun voto.
Please wait...
ichnos-progettazione-montascale contactsrl-banner-contatto-right

Detrazione fiscale
Decreto Sviluppo fino al 31/12/2017


Richiedi un sopralluogo e un preventivo gratuiti

richiedi-brochure


Home | Montascale, servoscala e piattaforme elevatrici in Veneto