Numero Verde
Menu

Montascale a poltroncina: descrizione e approfondimenti

Se le scale rappresentano un ostacolo
al benessere di ogni giorno, il montascale è la soluzione.

Il montascale per disabili, per anziani e per persone con ridotta o assente capacità motoria, è un dispositivo progettato e realizzato per consentire il superamento delle barriere architettoniche costituite dalle varie tipologie di scale. Installabile su scale rettilinee o curvilinee, nelle abitazioni private come negli edifici pubblici, permette di spostarsi da un piano all’altro in comodità e sicurezza anche in presenza di percorsi lunghi e articolati o con cambi di pendenza. Versatile e facile da utilizzare, di regola è installabile in tempi rapidi e a prezzi contenuti, senza necessità di opere murarie aggiuntive o modifiche all’impianto elettrico.


Contattaci subito eRichiedi informazioniIl nostro obiettivo è aiutarvi a risolvere un problema e per far questo ci possono essere più soluzioni adatte.Possiamo offrirle tutte, ma solo una sarà quella veramente risolutiva.



poltroncine saliscale


Presentazione

Superare le scale in autonomia e sicurezza

Sedia elettrica per anzianiIl montascale a poltrona per disabili e anziani è un dispositivo che si muove lungo una scala, vincolato ad un binario. È costituito da un carrello elettrico sul quale viene montata una poltrona imbottita che permette all’utilizzatore di superare le scale in autonomia e sicurezza.

Grande importanza è data infatti all’aspetto della sicurezza: oltre alle cinture, sono presenti i sensori perimetrali che determinano l’arresto di queste sedie montascale in caso di ostacoli lungo il percorso.

La chiave di accensione estraibile impedisce l’utilizzo del dispositivo alle persone non autorizzate (di grande utilità quando ci sono bambini in casa).

Risparmio energetico! Funziona anche in caso di black-out

Per questo montascale elettrico l’alimentazione è assicurata dalle batterie ricaricabili da 12 V situate a bordo, soluzione che oltre alla grande silenziosità in fase di utilizzo e al risparmio energetico consente il regolare funzionamento del montascale per disabili anche in caso di black-out.

Autonomia di movimento e riduzione delle barriere architettoniche

Quando le scale rappresentano una barriera architettonica difficile da affrontare, le sedie montascale per anziani e per disabili sono la soluzione che risolve il problema. assicurano anche autonomia di movimento nei casi di impedimento temporaneo (ad esempio, una malattia o un infortunio).

In fase di non utilizzo il sedile, i braccioli e il poggiapiedi della sedia montascale possono essere ripiegati, riducendo al massimo gli ingombri.

Prevenzione degli incidenti domestici

Il monta scale per disabili gioca inoltre un ruolo importante nella prevenzione degli incidenti domestici che si verificano con maggior frequenza all’avanzare dell’età, essendo il superamento di una scala uno dei momenti più a rischio nella quotidianità degli anziani.

Saliscale per anzianiIn particolare nei modelli più recenti, i produttori tendono a valorizzare sempre di più le dimensioni compatte e il design sobrio ed elegante. Il dispositivo saliscale per disabili e anziani così si integra armoniosamente con gli ambienti della casa, risultando un complemento non ingombrante e dall’estetica gradevole.

Non trattandosi di opera edilizia tale da modificare volumetria o struttura della scala, per l’installazione del servoscale per disabili non sono richieste la concessione edilizia né la dichiarazione di inizio attività.


Le tipologie di montascala a poltroncina presenti sul mercato sono le seguenti:

  • per scale rettilinee
  • per scale curvilinee
  • per percorsi esterni

 

Sono inoltre disponibili:

  • mobile a cingoli
  • mobile a ruote
  • a soffitto

I montascale per disabili rispondono ai requisiti imposti dalla direttiva macchine comunitaria 2006/42/CE e dalle norme internazionali in materia di sicurezza.
Sono realizzati su misura rispetto alle specifiche esigenze dell’utilizzatore, secondo tecnologie e con materiali di elevata qualità destinati a durare nel tempo.

Il dispositivo può essere installato in edifici pubblici o in case private, inclusi i condomini. L’ordinamento prevede un sistema di contributi e agevolazioni fiscali per incentivarne l’utilizzo, trattandosi di strumenti di fondamentale importanza nella prospettiva di abbattimento delle barriere architettoniche e di miglioramento della qualità della vita di una sempre più ampia parte della società.


L’accessibilità degli ambienti domestici

scale mobili per disabiliSpesso la presenza di scale rende difficile o addirittura impossibile spostarsi in autonomia e sicurezza all’interno della propria casa. Si pensi alle persone anziane e ai disabili, ma anche a chi temporaneamente deve fare i conti con la ridotta mobilità a causa di un infortunio o di una malattia. In tutti questi casi la vita quotidiana e di relazione, i rapporti familiari, l’attività lavorativa possono risultare gravemente compromessi.

Discorso simile vale per chi, per la presenza di gradini o rampe di scale, si trova in difficoltà o nell’impossibilità di entrare e uscire dalla propria abitazione. In tutti questi casi le sedie montascale per chi ha una mobilità ridotta, o i montascale a piattaforma per chi usa una carrozzina, sono la soluzione. Comodi, sicuri, facili da utilizzare, poco costosi, sono diventati strumenti per il superamento delle barriere architettoniche di primaria importanza nel campo dell’accessibilità domestica.

Quello dell’accessibilità degli spazi abitativi, pubblici e privati, è l’obiettivo principale di alcuni importanti provvedimenti normativi, in particolare:

che regolamentano le condizioni di accessibilità, sicurezza e vivibilità di ogni contesto abitativo.


Caratteristiche tecniche e funzionamento

Il montascale a poltroncina è un dispositivo progettato e realizzato per consentire di superare le scale da seduti in comodità e sicurezza, nel rispetto delle specifiche funzionali e dimensionali individuate nel nostro ordinamento dal DM 236/89. Esso scorre su un binario tramite un sistema a pignone e cremagliera. I comandi posizionati sui braccioli ne rendono semplice l’utilizzo. La cintura di sicurezza, accessorio previsto dalla norma, garantisce protezione e stabilità in fase di movimento. Utilizzando i telecomandi è possibile richiamare il dispositivo al piano.

Tutti i montascale per anziani e disabili prodotti attualmente, hanno ormai raggiunto standard qualitativi e di comfort elevati, al passo con le attuali tecnologie, in particolare:

  • La poltrona imbottita girevole, per facilitare l’imbarco dell’utilizzatore
  • I braccioli, il poggiapiedi e il sedile chiudibili, per ridurre gli ingombri
  • La cintura di sicurezza e i sensori per l’immediato arresto del dispositivo
    in presenza di ostacoli lungo il percorso
  • La guida che segue l’andamento della scala
  • La chiave di sicurezza estraibile, per impedire l’utilizzo ai soggetti non autorizzate
  • I modelli più evoluti presentano un display digitale per il controllo della diagnostica

Esistono svariati tipi di montascale disabili che risolvono le situazioni più diverse. L’abbattimento di una barriera architettonica si rivela spesso complicato a causa degli spazi esigui, soprattutto negli edifici più datati. Per questo l’industria del settore ha sviluppato diverse tipologie che si possono dividere in due categorie principali: le sedie montascale utilizzate prevalentemente dagli anziani, mentre i montascale a piattaforma vengono invece utilizzati per il trasporto delle carrozzine.

In caso di installazioni in esterni, esistono dei prodotti montascale, costruiti con materiali resistenti agli agenti atmosferici (grandine, neve, pioggia) e componenti in materiale idrorepellente.


Montascale Prezzi

Nel caso di installazione di monta scale per disabili, tempi di installazione ridotti e alti standard qualitativi sono ciò che cerchiamo di garantire in ogni occasione ai nostri clienti. Tuttavia, sul costo di un dispositivo montascale incidono numerosi fattori variabili da caso a caso:

  • Il tipo di scala (dritta, curva, a chiocciola…) da superare e il numero di rampe
  • Il modello di montascale scelto, in base alle effettive esigenze dell’utilizzatore
  • Il posizionamento in esterni o in interni
  • Il sistema di trazione
  • La tipologia di fissaggio
  • Le caratteristiche della guida

Tutti questi elementi contribuiscono a definire quanto costa un montascale, in ogni caso partendo da un rilievo tecnico da effettuarsi da parte dei nostri tecnici sul sito di installazione.

Occorre anche tener conto della previsione nel nostro ordinamento di una serie di agevolazioni per l’acquisto dei dispositivi atti al superamento delle barriere architettoniche:

  • Contributi ex legge 13/89
  • Detrazioni fiscali sulla dichiarazione dei redditi
  • Iva agevolata al 4%

Altra soluzione da considerare è quella di ricorrere a un montascale usato.

Garantiti dai nostri controlli di qualità e di pronta consegna, i montascale usati rappresentano una soluzione vantaggiosa dal punto di vista economico senza rinunciare all’affidabilità e alla sicurezza.

Contattateci per conoscere la disponibilità dell’ausilio per anziani e disabili che potrebbe fare al caso vostro: il risparmio è garantito, al pari della qualità e della garanzia di durata nel tempo.

prodotti montascale prezzo


I contributi per l’acquisto e gli sgravi fiscali

Il nostro ordinamento incentiva l’abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici privati, prevedendo contributi e detrazione fiscale. Questo vale anche per l’installazione di dispositivi montascala, la cui realizzazione non è assoggettata al rilascio di concessione edilizia né richiede la dichiarazione di inizio attività. I contributi sono cumulabili con quelli a qualsiasi titolo concessi ai disabili, al condominio, all’istituto o al centro interessato.

  • Contributi a fondo perduto concessi dalla legge 13/89

La legge 13/89 prevede l’erogazione di contributi economici a fondo perduto “per la realizzazione di opere finalizzate al superamento ed alla eliminazione di barriere architettoniche a favore di portatori di menomazioni o limitazioni funzionali permanenti”. Per beneficiare dei contributi non serve il certificato d’invalidità civile. La relativa domanda, corredata di tutta la documentazione necessaria, va presentata dall’avente diritto (o dal tutore o curatore) entro il 1° marzo di ogni anno (le domande presentate fuori tempo massimo vengono comunque prese in considerazione per l’anno successivo) presso i competenti uffici comunali. L’entità del contributo è determinata sulla base delle spese effettivamente sostenute e comprovate. Il contributo massimo erogabile ammonta a € 7.101,28. L’erogazione del contributo avviene dopo l’esecuzione dell’opera e dietro presentazione delle fatture quietanzate.

Leggi per sapere come beneficiare dei contributi ex legge 13/89


  • Detrazione fiscale 50% per l’abbattimento barriere architettoniche

In caso di installazione di montascale è inoltre possibile beneficiare delle agevolazioni fiscali previste dalla legge per le ristrutturazioni edilizie, le riqualificazioni energetiche e l’abbattimento delle barriere architettoniche. Lo sgravo fiscale può corrispondere fino al 50% della spesa sostenuta, ed è previsto soltanto in caso di interventi su immobili realizzati per favorire la mobilità interna ed esterna della persona con disabilità. Per le prestazioni di servizi relative all’appalto di questi lavori si applica l’Iva agevolata del 4%, anziché quella ordinaria del 22%.

Leggi per saperne di più sulle detrazioni fiscali del 50%


  • Detrazione fiscale 19% ai sensi della legge 104/92

Accedono alla detrazione del 19% le spese riguardanti i mezzi necessari al sollevamento dei disabili accertati ai sensi dell’art. 3.3 della legge 104/92. La detrazione del 19% sull’importo per tutte le spese spetta al familiare della persona con disabilità se quest’ultima risulta fiscalmente a carico. La detrazione fiscale per l’eliminazione delle barriere architettoniche non è cumulabile con la detrazione del 19% a titolo di spese sanitarie riguardanti i mezzi necessari al sollevamento dei disabili. Pertanto, questa spetta soltanto sull’eventuale parte di spesa che ecceda la quota già agevolata con la detrazione per lavori di ristrutturazione.


Tipologie di montascale:

 

a poltroncina per scala dritta

Utilizzato per il superamento di scale rettilinee che non superino i 6 metri, il montascale a poltroncina per scale dritte si installa in tempi brevi e senza ricorrere a opere murarie o a modifiche dell’impianto elettrico esistente. È alimentato a batterie e necessita soltanto di una comune presa di corrente domestica cui collegare il pratico caricabatterie.

Gli standard di sicurezza e la semplicità di impiego sono tali da garantire il confortevole spostamento da un piano all’altro dell’abitazione in posizione seduta e senza rischi.

Questo tipo di montascale elettrico può inoltre essere la soluzione da preferire quando l’accesso all’abitazione presenta gradini o una rampa di scale.

chiudi galleria


a poltroncina per scala curva

Negli edifici pubblici come nelle case private, di norma le scale presentano più di una rampa. In certi casi le curve formano angoli particolarmente stretti e lo spazio libero sulla scala è molto limitato.

Il montascale a poltroncina per scale curve è progettato e realizzato per adattarsi alla tipologia di scala da superare, anche le più complesse e tortuose, consentendo all’utilizzatore il confortevole e sicuro accesso ai vari ambienti.

Dal punto di vista della modalità di utilizzo e dei sistemi di sicurezza, presenta le medesime caratteristiche del modello per scale rettilinee.

chiudi galleria


a poltroncina per percorsi esterni

Il montascale da esterno progettato e fabbricato per resistere agli agenti atmosferici. Ideale per permettere all’utilizzatore l’accesso ad ambienti esterni all’abitazione (ad esempio garage, terrazze e giardini) in comodità e sicurezza, la sedia montascale è realizzata con materiali resistenti all’azione degli agenti climatici (calura, gelo, neve…). e componenti idrorepellenti.

Il montascale a poltroncina per esterni può essere installato su scale rettilinee e curvilinee, ed è in grado di superare percorsi anche molto lunghi e articolati.

chiudi galleria


mobile a cingoli

Il montascale a cingoli per disabili viene utilizzato per il trasporto delle carrozzine per disabili. Smontabile in due parti, è facilmente trasportabile in automobile. Il montascale Jolly non necessita di applicazione fissa alle pareti.

Il montascale cingolato per disabili può essere utilizzato solamente su scale con gradini regolari e pianerottoli privi di gradini a piè d’oca e aventi dimensioni adeguate alla rotazione.

Il montascale mobile a cingoli, codice ISO 18.30.12.003, viene assegnato in comodato d’uso a persone con disabilità dietro prescrizione del medico specialista di struttura pubblica, come previsto dal Decreto Ministeriale 27 agosto 1999, n. 332.


mobile a ruote

Il montascale mobile a ruote fu inizialmente concepito per il trasporto di oggetti o merci sulle scale, venne poi adattato per il trasporto delle persone. Dotato di sedile e schienale imbottiti, braccioli e cintura di sicurezza diventò così un montascale a ruote per disabili.

Da questo adattamento è nato il montascale Scoiattolo che ha contribuito ad una notevole diffusione nell’utilizzo di questi prodotti per il trasporto dei disabili.

Esso consente il superamento delle barriere architettoniche degli spazi privati e pubblici e non necessita di alcuna applicazione fissa.

Il montascale Scoiattolo è in grado di superare, oltre alle scale dritte, ogni tipologia di scala curva. Con questa versatile sedia montascale per disabili è infatti possibile superare anche le scale ad andamento irregolare, fino a quelle particolari come le scale a chiocciola.

Il montascale mobile a ruote, codice ISO 18.30.12.006, viene assegnato in comodato d’uso dalla ASL di appartenenza a persone con disabilità dietro prescrizione di un medico specialista di struttura pubblica, ai sensi del Decreto Ministeriale 27 agosto 1999, n. 332.


a soffitto

Il montascale a soffitto è un ausilio concepito per il superamento delle scale su poltroncina o su carrozzina nei casi in cui, a causa del poco spazio disponibile o delle particolarità della scala, non è conveniente o tecnicamente possibile il posizionamento a terra della guida. Il dispositivo è presente in due versioni:

  1. Il montascale a poltroncina con guida a soffitto, che si caratterizza per il meccanismo telescopico di sospensione unico nella sua categoria.
  2. Il montascale con guida a soffitto per carrozzine, che vanta un sistema di sollevamento che aggancia direttamente la carrozzina e la mantiene in posizione corretta e stabile lungo tutto il percorso

In entrambi i casi, l’installazione del dispositivo non richiede modifiche alla scala né sacrificio degli spazi domestici. In fase di non utilizzo, la seduta, lo schienale e i braccioli sono richiudibili.


Scale mobili per anzianiausilio anziani disabili

video
Montascale a poltroncina: descrizione e approfondimenti ultima modifica: 2016-03-22T12:25:48+00:00 da admin

Home | Montascale a poltroncina: descrizione e approfondimenti

Detrazione fiscale
Decreto Sviluppo fino al 31/12/2016


Richiedi un sopralluogo e un preventivo gratuiti