News
Visita il nostro sito - Contactsrl.it
Menu

Il 10% degli italiani non è autosufficiente

italiani-non-autosufficienti

Ci sono moltissime persone che, pur non mostrando degli handicap evidenti, non sono autosufficienti nella loro quotidianità. Il fatto di non avere delle gravi ed espliciti disabilità distoglie l’attenzione dei più da questo grandissimo numero di persone. Eppure non va dimenticato come anche la più piccola barriera architettonica, o il più normale movimento, possono mettere seriamente in difficoltà una persona non del tutto autosufficiente. Pensiamo per esempio a quanto delle normali scale possano diventare un incubo per molti anziani, i quali, senza l’ausilio di montascale o di piattaforme elevatrici, mancherebbero completamente dell’autonomia necessaria per vivere la propria vita in modo soddisfacente.


Difficoltà quotidiane per 6,3 milioni di italiani

Ma quanti sono, in Italia, gli anziani non autosufficienti? Ebbene, stando ai dati della rilevazione Istat del 2015 ed elaborati  in occasione del Rapporto sulle condizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari in Italia e nell’Unione Europea, nel nostro Paese ci sono circa 3,5 milioni di  ultrasessantacinquenni che hanno difficoltà a fare semplici azioni come alzarsi dal letto, vestirsi e usare i servizi i servizi igienici. E se invece volessimo allargare lo sguardo verso chi non riesce a prendere le medicine, a svolgere i lavori domestici leggeri e a fare la spesa, beh, ci ritroveremmo di fronte a 6,3 milioni di anziani.


I dati italiani e quelli europei

anziani-non-autosufficientiSono dunque tantissimi gli italiani che, con il sopraggiungere della vecchiaia, vedono nascere dei piccoli e grandi impedimenti che rendono molto difficoltosa la loro vita quotidiana. Va sottolineato che i dati italiani, visti dall’alto, sono pienamente in linea con quelli dell’Unione Europea vista nel suo complesso: se infatti nello stivale le persone non autosufficienti rappresentano il 3,3% della popolazione, la media UE si presenta pari al 3,4%.

Peggiora però il nostro dato se guardiamo alla sola fascia degli ultrasessantacinquenni: il 19% degli italiani over 65 non è infatti autosufficiente, laddove invece in Europa questa cifra si abbassa fino al 14,9%. A  pesare sul dato italiano sono soprattutto le condizioni degli over 75, i quali hanno serie difficoltà nel 47,4% dei casi, di contro al 39,3% dell’UE.


I problemi quotidiani delle persone non autosufficienti

Ma di quali difficoltà stiamo parlando nel dettaglio? Ebbene, in Italia 1,1 milioni di persone hanno problemi a mangiare da sole, mentre per 2,6 milioni di cittadini è difficile alzarsi dal letto o dalla sedia (in oltre 2 milioni di casi si parla di ultrasettantacinquenni). 2,5 milioni di italiani hanno difficoltà nel vestirsi e nello spogliarsi, mentre 1,8 milioni trovano difficoltoso usare i servizi igienici. Per quasi 3 milioni, anche la doccia e la vasca da bagno rappresentano dei problemi, in assenza di un aiuto esterno.

Aumenta in modo decisivo il numero degli italiani non autosufficienti se si guarda alle attività domestiche: qui, come anticipato, sono ben 6,290 milioni le persone ad avere delle serie difficoltà. E non è tutto qui: per 3.497 cittadini ultrasessantacinquenni, anche fare la spesa rappresenta un problema grave, laddove invece 1,829 anziani non riescono ad usare il telefono.

Dati alla mano, si scopre dunque l’esistenza di un’ampia fascia della popolazione che, pur non avendo visibili handicap fisici, deve fare i conti con degli impedimenti quotidiani importanti. Parliamo di oltre il 10% della popolazione: in tutti questi casi, l’assistenza da parte di un parente o di persone esterne alla famiglia diventa cruciale. Purtroppo, però, quasi la metà delle persone interessate ha dichiarato di non aver mai ricevuto aiuti di questo tipo.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Archivio articoli

Home | News | Il 10% degli italiani non è autosufficiente