News
Visita il nostro sito - Contactsrl.it
Menu

Pocahontas e la Sirenetta disabili? La matita contro ogni “diversità”

disabili-principessa-disney-palombo

Cenerentola, la Sirenetta, Pocahontas… E ancora Belle, Biancaneve… tutti conoscono le eroine del mondo Disney, modelli ideali di grazia, bellezza e leggiadria, le principesse dei sogni delle più piccole da generazioni. Che effetto vi farebbe vederle ritratte senza un braccio, in carrozzina o con una protesi alla gamba? Le adorereste ancora? O la loro disabilità vi creerebbe imbarazzo, disagio?

E’ la stessa domanda che si è posto AleXandro Palombo prima di ritrarre con queste fattezze le celeberrime protagoniste di tanti libri e film di successo, nel suo blog “Humor Chic”. disabili-palombo-disney-principessaIntervistato dall’Huffington Post, l’artista ha chiarito: “Quelli della Disney non hanno mai creato un personaggio disabile. Eppure le persone portatrici di handicap sono tantissime, è un dato assodato”. 

Palombo è fin troppo esperto della materia: a causa del cancro e delle successive terapie, è rimasto semiparalizzato. Discriminazione e diversità sono parole di cui conosce alla perfezione il significato: “Le persone disabili non si rispecchiano affatto negli standard di perfezione fisica delle principesse della Disney. Il mio intento è chiaro: far capire che i disabili sono parti del mondo e godono degli stessi diritti di tutti”. 

Il pensiero di AleXandro Palombo si sintetizza perfettamente nei testi che accompagnano i suoi disegni: “Quale eroina Disney sei?“; “Ti piacciamo anche così?” chiedono La Bella Addormentata e compagne. Solo una provocazione? O c’è tanto di più dietro i disegni di Palombo?



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Archivio articoli

Home | News | Cittadini e tutele | Pocahontas e la Sirenetta disabili? La matita contro ogni “diversità”